Se il vostro intento è quello di vendere un immobile di vostra proprietà, ma si ha timore di commettere errori perché non si è molto afferrati nel settore, abbiamo ideato una guida nella andremo ad illustrare alcuni piccoli sbagli da evitare per far sì che la trattativa vada a buon fine.

Bisogna però sottolineare che vendere casa non è un’impresa facile perché anche se si conoscono le leggi di mercato e si è studiato a fondo il settore immobiliare, basta una minima dimenticanza o errore per mandare tutto in aria.

Ecco perché supportati anche da consigli provenienti da aziende di settore come casa smart parma, riuscirete a vendere l’immobile in poco tempo mettendo in atto tutta una serie di piccoli accorgimenti per giungere alla meta.

Attenzione al prezzo di vendita 

Uno dei primi errori da evitare in assoluto riguarda il partire con un prezzo di vendita errato o non indicato in chiaro. Non si può assolutamente stabilire il valore di una casa senza tenere conto di alcuni parametri. Prima di tutto bisogna sapere con esattezza di quanti metri quadrati commerciali è composta, in aggiunta bisogna essere a conoscenza di quanto valgono gli immobili nella zona in cui si trova l’immobile.

Se si sbaglia il conteggio si va incontro a due problematiche:

  • stabilendo un valore troppo basso si svende il proprio immobile;
  • se viene fissato un prezzo maggiore rispetto alla quota di mercato sicuramente diventerà molto difficile se non impossibile vendere e concludere una qualsiasi trattativa.

In questo caso, la giusta soluzione sta nel non affidarsi a persone che non hanno competenze e né esperienze sul campo, anche se al giorno d’oggi a quanto pare neanche i periti del tribunale sanno con esattezza i prezzi di mercato.

La migliore soluzione che si possa considerare è quella di rivolgersi a coloro che trattano tutti i giorni con acquirenti.

Non fornire tutte le informazioni della casa

Non sono pochi coloro che cercano di vendere il proprio immobile omettendo delle informazioni importanti.

Se si vuol vendere si dovrà saper comunicare nel modo giusto fornendo al potenziale acquirente tutte le informazioni inerenti all’immobile.

Se la struttura non è soggetta alla conformità edilizia e catastale e l’informazione non è menzionata è chiaro che il compratore una volta appurato di fatto potrebbe far saltare la compravendita o peggio ancora ritrattare il prezzo, svalutando così l’immobile.

Vendere senza valorizzare l’immobile

Molti commettono l’errore di voler vendere un appartamento senza valorizzarlo a dovere.

Ciò significa che prima della messa in vendita, sarebbe opportuno riuscire a sistemare l’appartamento anche senza spendere cifre eccessive.

Non si può pensare minimamente di voler avviare un compromesso se per esempio le pareti non vengono imbiancate da più di 10 anni oppure le mattonelle del bagno si sono ingiallite.

Bisogna prima effettuare delle piccole ristrutturazioni e poi si potrà pensare di mostrare la casa ad un probabile interessato.

E’ stato appurato che in media si hanno 90 secondi per far innamorare una persona di una casa, se la scintilla non scocca sarà difficile venderla!

Il consiglio che noi possiamo offrire è soltanto uno: scegliere la persona giusta per concludere la trattativa nel minor tempo possibile e i risultati saranno visibili in poco tempo.