Quando si tratta di arredare la propria casa, ognuno cerca di puntare su complementi d’arredo che siano in linea non solo con il proprio gusto personale, ma anche con l’ambiente nel quale verranno collocati.

Negli ultimi tempi numerose sono quelle persone che  decidono di optare per oggetti antichi di valore che donino a tutta la casa un’atmosfera di grande eleganza e raffinatezza.

Per poter ricercare questi oggetti, ci si affida a negozi di antiquariato dove poter trovare numerosi articoli che rievocano immagini lontane di un tempo in cui la vita appariva più serena.

Articoli caratteristici in un negozio di antiquariato

Tra i numerosi oggetti che si possono trovare in un negozio di antiquariato e che possono essere utili per arredare la propria casa, vi sono quelli che richiamano mestieri antichi oppure di scenari antiquati di quotidianità.

Sono la testimonianza di come si viveva e di come si svolgeva la vita anni fa: in generale ciò che spinge a collocare un mobile o un manufatto antico all’interno della propria casa è la nostalgia e la curiosità di questo mondo lontano.

Come accade anche per l’arredo moderno, ciò che spinge a comprare un mobile è il desiderio di volerlo nella propria casa, senza preoccuparsi troppo se possa stonare con il resto dell’arredo.

Creare la giusta armonia

In realtà un mobile acquistato in un negozio di antiquariato può risultare non molto facile da abbinare, sia per le sue dimensioni magari eccessive, sia per la tinte della finitura in legno, che per forme alquanto demodè.

Per questo in molti cercano di modificarlo rendendolo uniforme con lo stile della casa, anche se in questo modo si potrebbero perdere le caratteristiche più singolari e preziose.

Tuttavia ciò non significa che è impossibile abbinare un mobile antico: esiste infatti una soluzione valida per poter arredare con mobili antichi che non vada ad appesantire un ambiente.

Sarà sufficiente abbinare questi mobili puntando su elementi in bianco e nero: questo contrasto tra i due non colori creerà un ambiente alla moda.

Architetti e designer da tutto il mondo infatti, adottano questa soluzione, potendo trarne un doppio vantaggio: non solo l’ambiente acquista una certa luminosità, ma il mobile di antiquariato viene evidenziato.

Inoltre questo effetto di chiaro/scuro va a migliorare l’estetica dell’ambiente in quanto:

  • alleggerisce visivamente infatti lo sguardo non viene catturato da un unico elemento dominante,
  • dona esclusività in quanto bianco e nero è sempre alla moda dal momento che si basa su un perfetto equilibrio tra chiaro e scuro,
  • rende l’ambiente più sofisticato e raffinato purché sia accompagnato da un giusto senso della misura.

Consigli sull’abbinamento tra mobile antico e black and white

Scendendo nel dettaglio ad esempio, se si ha un tavolo antico si possono abbinare sedie bianche e nere o scegliere un tappeto a tessitura piatta di questi due colori.

Se invece l’elemento antico è rappresentato da una cassettiera o madia, si potrebbe creare una piccola galleria d’arte utilizzando quadri con cornice nera su una parete bianca.

Infine, se si tratta di un mobile abbastanza grande come una libreria o credenza, si può alleggerire rivestendo l’interno con tessuto removibile o carta con sfondo bianco e nero.