Il mercato dell’arredamento è in fermento e ogni anno sono tantissimi gli stili che ciclicamente tornano e popolano le pagine delle riviste di design specializzate: se sulle pagine patinate si trova un forte ritorno dello stile minimalista e ultramoderno, nelle case degli italiani si va invece a cercare calore, comfort e uno stile che ha un tocco vintage. Stiamo parlando dello stile Shabby Chic che con una storicità alle spalle ha conquistato prima i casali di campagna e poi anche chi abita in città con opportune modifiche. A rendere una casa shabby chic ci pensano i tessili; le tende ad esempio sono un elemento decorativo che può aiutare rapidamente ad entrare in questo stile. Se stai cercando suggerimenti per le tende shabby chic o per altri elementi d’arredo per la tua casa visita il sito www.tendenzeshabbychic.it. 

Stile Shabby Chic: perché sceglierlo per la tua casa

Tra gli stili più amati e condivisi sui social in questi anni c’è quello Shabby Chic: con l’unione di elementi vintage e used a quelli più ricercati si crea un mix and match dai tocchi romantici che funziona molto bene nelle case italiane. Portando freschezza ed eleganza ma anche un tocco nostalgico, lo stile Shabby Chic è perfetto per la tua casa se ami l’atmosfera delle case di campagna inglesi o se prediligi lo stile provenzale. Tessuti naturali, sfumature pastello ed elementi vintage originali o inspired insieme ai fiori la fanno da padrone in questo stile d’arredamento che piace proprio a tutti.

Tende Shabby Chic: quali colori e tessuti scegliere

Le tende shabby chic diventano un elemento d’arredo incredibilmente interessante che può davvero rivoluzionare una stanza; perfette in salotto, camera da letto o cucina si distinguono con diversi dettagli, colori e tessuti per assecondare i gusti e le esigenze di tutti. Per ambienti luminosi e in cui compare soprattutto il bianco le tende possono essere scelte in versione total white o ancor meglio con stampe floreali all over; i ricami fatti preferibilmente a mano richiamano il tema e possono scegliere i colori pastello di altre decorazioni ed elementi d’arredo presenti nella stanza. Partiamo dalla scelta dei colori? Il bianco è senza dubbio il colore principe dello stile Shabby Chic associato poi anche al tortora, al grigio e al beige ma non è tutto ovviamente: questa tendenza prevede anche molte colorazioni pastello come il lavanda, il verde salvia, il rosa e il celeste che possono creare un ottimo contrasto. Per quanto riguarda i tessuti invece cerca di prediligere quelli naturali come il cotone, il lino o la seta ma è consentito se cerchi di risparmiare anche scegliere raso, viscosa e poliestere. Sì anche a dettagli ricamati come pizzi e merletti o decori all’uncinetto; questi soprattutto si prestano nelle cucine e nei salotti. Attenzione anche alla tipologia di tenda: quelle lunghe fino al pavimento sono consigliate solo dove c’è una porta balcone, altrimenti meglio prediligere modelli corti. Il tendone solo in salone e camera da letto, per la cucina meglio optare per qualcosa a pacchetto, a palloncino o con arricciatura.

Cucina Shabby Chic: come trasformarla

Come creare un ambiente romantico in cucina trasformandola con l’arredamento shabby chic? La cucina in questo stile fa tornare bambini e risveglia ricordi preziosi, per arredare la tua cucina in stile shabby chic devi tenere fede alla palette cromatica precedentemente segnalata ma è importante anche scegliere con cura lo stile dei mobili che deve essere country, vintage o almeno inspired: riuscire a trovare elementi d’arredo retrò può fare la differenza ma in alternativa puoi anche solo pensare di ridipingere i mobili della tua cucina e giocare con gli accessori che puoi trovare sul sito che ti abbiamo segnalato: in questo modo trasformerai la cucina senza spendere troppo.