La scelta di una pattumiera da cucina è molto importante, perché questo accessorio è utilizzato spesso e deve essere funzionale, ma anche bello da vedere e in accordo rispetto al resto dell’arredo dell’area cucina.

Esistono diverse tipologie di pattumiere da cucina, da quelle in plastica, a quelle in acciaio smaltato o acciaio inox, fino a quelle che sono già predisposte per la raccolta differenziata.

Ecco tutti i consigli per scegliere la tua pattumiera da cucina andando sul sicuro!

Scegliere la pattumiera da cucina a seconda dell’apertura

I sistemi di apertura delle pattumiere da cucina sono diversi, e si parte dal modello più semplice, costituito dalla pattumiera con coperchio semplice.

Questa pattumiera si apre con le dita sollevando il coperchio.

Il modello con coperchio semplice può essere rischioso in tutta una serie di casi. Innanzitutto, nel caso in cui si abbiano animali domestici, in quanto potrebbe capitare di lasciare aperto il secchio e di consentire, quindi, al cane o al gatto di mangiare i rifiuti e di rendervi il pavimento di casa una simpatica “discarica” a cielo aperto.

Lo stesso accade per chi abbia problemi di scarafaggi in casa. Per chi abbia a che fare con questi “ospiti” sarà preferibile utilizzare altri sistemi di chiusura, che assicurino la protezione dalle intrusioni, se avete questo tipo di problemi potete provare a consultare siti specifici per eliminare gli scarafaggi da casa.

Abbiamo, poi, la pattumiera a pedale, che si aprirà mediante l’uso del pedale. Questa pattumiera è molto più igienica, in quanto consente di controllare sempre la chiusura, e anche di evitare di toccare il coperchio con le mani.

Un altro metodo di chiusura molto sicuro per la vostra pattumiera, soprattutto per proteggere i rifiuti da scarafaggi, animali domestici e bambini piccoli, è il push bin. Infatti, questa pattumiera si apre premendo verso il basso: il coperchio, in questo modo, risalirà verso l’alto. Per richiuderla basterà spingere nuovamente verso il basso fino a quando si sentirà un clic.

Infine, per chi voglia investire un po’ di più, si potrà scegliere la pattumiera con apertura automatica. Questa ha un sensore di movimento grazie al quale si potrà arrivare all’apertura e alla chiusura della pattumiera stessa.

Se vogliamo una pattumiera che duri nel tempo, sicuramente il prezzo d’acquisto non potrà essere basso, i materiali infatti per essere duraturi nel tempo, sono decisamente più costosi al loro acquisto.

Scegliere la pattumiera da cucina sulla base delle caratteristiche

Oltre all’apertura, esistono altre caratteristiche grazie alle quali sarà possibile scegliere la pattumiera da cucina perfetta per le vostre esigenze.

Innanzitutto la capacità in litri, che dovrà essere adatta sia allo spazio nel quale si dovrà collocare la pattumiera, sia al numero di persone che dovrà utilizzarla, sicuramente la scelta migliore è quella di prendere due pattumiere più piccole che una pattumiera grande, in modo da poterle gestire al meglio e utilizzarle anche in ambiti diversi della nostra casa.

Non sempre è consigliabile comprare una pattumiera grossa anche se i componenti della famiglia sono tanti, il nostro consiglio è quello di prediligere piccole pattumiere che si possono posizionare anche in vari punti e sono sicuramente più facili da pulire e da gestire.

Inoltre, nel caso in cui nella propria zona sia già stata attivata la raccolta differenziata, potrà essere molto comodo avere una pattumiera con comparti differenziati per i diversi rifiuti, molto comodi se vogliamo avere la comodità di avere contenitori separati da asportare nel momento della raccolta differenziata.

Anche il design dovrà essere oggetto di valutazione: per una cucina moderna, ad esempio, si sceglierà una pattumiera altrettanto moderna, e viceversa, tenendo sempre conto dei materiali, che anche se sono diversi dovranno essere adatti al loro scopo finale.

Le pattumiere sono fatti di diversi materiali, vediamo ora assieme la differenza tra i vari materiali.

La plastica è economica, ma si rovina anche in fretta, mentre l’acciaio inox è molto resistente, e spesso è anche il più semplice da pulire in quanto non poroso e si potrà detergere utilizzando diversi tipi di detersivi.

Tirando le somme, scegliere la pattumiera adatta alla cucina è sicuramente difficile, va trovato il giusto compromesso tra materiali, praticità di utilizzo e costo finale.