Category: Esterni (Page 1 of 2)

Come arredare ed illuminare una terrazza

Se si ha la fortuna di abitare in una casa con una bella terrazza è necessario arredarla con gusto per rendere anche questo ambiente confortevole e di design. In questo modo si potrà approfittare della terrazza per ricevere gli amici, preparare cene ed aperitivi da consumare in compagnia senza sfigurare. Non serve spendere molto per ottenere un bel risultato, basta avere un po’ di buon gusto e prendere spunto da qualche idea su internet, come quelle che vi proponiamo noi di seguito.

In primis è necessario ottimizzare gli spazi che sono a disposizione, poiché esistono terrazze più grandi e terrazze più piccole. Per gli ambienti più stretti è necessario utilizzare complementi d’arredo che possono essere facilmente spostati e riposti altrove quando non vengono utilizzati. Inoltre, tali oggetti sono utili anche in caso di terrazza scoperta poiché con la pioggia potrebbero rovinarsi.

Riuso e riciclo per arredare l’ambiente esterno

In una terrazza è possibile inserire anche pezzi d’arredamento che non hanno più spazio in casa, perché troppo vecchi oppure poiché non si intonano più con il nuovo arredo interno. Basta dar loro nuova vita, magari dipingendo i vecchi tavolini oppure rattoppando i vecchi cuscini.

In una terrazza, l’effetto dato da più mobili e complementi d’arredo di diversi stili diversi è davvero originale. Miscelare vintage, country, un tocco di moderno e shabby chic se fatto sapientemente non è un’accozzaglia, ma un effetto “mix&match” da non sottovalutare.

Sempre restando in tema di riutilizzo di materiali, in terrazza è possibile creare dei tavolini o altri mobiletti utilizzando il pallet. Ad esempio la base di un divanetto sul quale posizionare poi dei cuscini o dei “pezzi” di un sofà che si tiene ormai relegato in cantina o in soffitta.

L’importanza dell’illuminazione

Una terrazza ben arredata è anche una terrazza ben illuminata. Come in ogni ambiente, anche la luce della terrazza è importante. Solitamente si utilizzano i led, con i quali è possibile creare anche effetti divertenti.

Bisogna stare attenti a non scegliere una fonte luminosa troppo forte, in quanto potrebbe sia infastidire chi sta sulla terrazza sia disturbare il vicinato. Proprio per questo si può optare per delle applique da esterno, appositamente studiate per illuminare le parti in ombra all’esterno di una casa. Esse possono essere posizionate in corrispondenza dell’uscita/entrata della terrazza oppure in corrispondenza dei tavolini e degli altri complementi d’arredo che necessitano di esser visti anche al buio.

Sempre rimanendo in tema di illuminazione led, si possono applicare dei faretti nel muro oppure incastonandoli nel pavimento o nelle scale, nel caso la terrazza ne fosse provvista. Un’altra idea luminosa molto particolare è costituita dal filo di lampadine, da posizionare sui mobili, sotto ad un ombrellone o semplicemente lungo il perimetro del muro.

Se l’area della terrazza è piuttosto ampia, è possibile anche giocare con l’illuminazione da esterno, utilizzando, ad esempio, i lampioni. Essi sono particolarmente ingombranti per cui vanno scelti solo se ci si può comunque muovere agevolmente nello spazio a disposizione. I lampioni coniugano l’esigenza di illuminazione ad un oggetto di design che arreda l’ambiente.

Tavolo da esterno: come scegliere il modello perfetto

Il giardino della propria abitazione o della casa vacanze è un piccolo angolo di paradiso che, se ben curato, consente di godersi in modo rilassante la bella stagione sotto ai caldi raggi del sole o lasciandosi cullare dalla leggera brezza di sera.

Occorre curare ogni minimo dettaglio per ottenere un’effetto curato e piacevole alla vista, senza dimenticare la funzionalità nell’organizzazione degli spazi. Proprio per questo è necessario effettuare la scelta di ogni minimo elemento d’arredo in modo adeguato, a cominciare dal tavolo da giardino e le relative sedie.

I fattori che influenzano la scelta

Non bisogna lasciarsi guidare solo dal proprio gusto, ma bisogna ponderare il proprio acquisto in base a diversi fattori. In primis lo stile: sia quello del giardino che quello della casa. Solitamente lo stile del giardino si abbina a quello dell’intera abitazione ma può capitare che non sia così, in tal caso bisogna scegliere se acquistare l’arredamento in base ai mobili già presenti o in base alla disposizione dell’outdoor.

Il secondo fattore, non meno importante, è quello dello spazio: il tavolo deve essere una comodità e non risultare di intralcio. La forma quadrata o rettangolare può essere utile con spazio ridotto, si può optare per modelli “a scomparsa” se si ha in programma di ricevere numerosi ospiti. La forma circolare, invece, è adatta per chi ha molto spazio ed un giardino più spoglio, che necessita di un colpo d’occhio riempitivo.

I diversi materiali

  • LEGNO: il tavolo da esterno in legno è la soluzione più classica. Bisogna scegliere un tipo di legno trattato che garantisca al tavolo di resistere alle intemperie al quale può essere soggetto, dato che si tratta di un materiale che tende ad assorbire l’umidità. Oltre al tradizionale legno massello, è possibile trovare anche in commercio tavoli di teak, più resistente e duraturo, oppure realizzati in rattan, un legno intrecciato abbastanza costoso ma più robusto e meno delicato dei precedenti.
  • PLASTICA: forse è la soluzione meno elegante per arredare un giardino, ma si tratta del materiale più comodo ed economico. Acquistare un tavolo in plastica può essere una soluzione pratica per chi ha ad esempio una casa vacanza e può godere del proprio spazio esterno per pochi periodi all’anno. La leggerezza del materiale consente di spostare agevolmente il tavolo e le sedie da una zona all’altra, a seconda dell’utilità. In più, basta uno straccio ed uno spray per pulirlo: resiste molto di più alle macchie, alla polvere e alla pioggia rispetto alle altre soluzioni.
  • FERRO BATTUTO: si può optare per un elegante tavolo in ferro battuto se l’intenzione è quella di posizionarlo in un luogo in modo stabile. Trattandosi di un materiale molto pesante, una volta scelta la sua posizione, sarà difficile spostarlo. Il vantaggio è senza dubbio la sua durata nel tempo. Occorrono, però, appositi trattamenti per evitare che possa ossidarsi o arrugginirsi, specie sotto la pioggia. I diversi modelli in commercio consentono di trovare soluzioni ideali sia per un arredamento moderno che per uno stile più classico.

 

 

Piante da esterni, come scegliere quelle per il giardino

Quando si decide di realizzare un giardino o di rinnovarlo, ci troveremo inevitabilmente a dover scegliere quali arredi da esterni e quali piante acquistare per poterlo allestire al meglio. Oltre ai propri gusti estetici personali, quali sono le considerazioni che dobbiamo fare per poter scegliere non solo le piante che più ci piacciono, ma soprattutto quelle che meglio si adatteranno al nostro spazio verde? Le piante da esterni non sono tutte uguali, ciascuna ha le sue caratteristiche sulla base delle quali andremo a fare la nostra scelta.

Piante da esterni con quale criteri si scelgono

Per poter realizzare un bel giardino dove trascorrere piacevoli ore in relax in mezzo alla natura, si deve fare una scelta che preveda un mix equilibrato di piante. Si dovrebbero scegliere sia piante verdi che piante fiorite, cercando di alternare le zone più ombrose con quelle più soleggiate. Per le zone d’ombra, per esempio, si possono scegliere delle piante rampicanti per poter dare vita a profumati pergolati.

Chiaramente inutile scegliere piante tropicali se abitiamo a Bolzano dove la loro cura sarebbe oltremodo complessa. Dobbiamo cercare di scegliere le nostre piante tenendo conto anche del clima del luogo in cui viviamo.

Cosa considerare per allestire un giardino armonioso

Prima di lanciarsi nell’acquisto di piante, dobbiamo fare diverse considerazioni. Valutiamo attentamente le dimensioni del giardino, controlliamo la sua esposizione al sole, quindi, come detto, le condizioni climatiche. Ma non trascuriamo il tipo di terreno e, attenzione, anche la convivenza tra le piante va valutata, non tutte possono coesistere nel medesimo spazio.

vivai lazzaroNon possiamo acquistare piante di grandi dimensioni se il giardino è molto piccolo, quindi la scelta degli esemplari andrà rapportata alla grandezza del giardino, ma anche allo stile che vogliamo conferirgli. Per esempio, se abbiamo intenzione di allestire il nostro spazio verde esterno dandogli un tocco orientale, dovremo scegliere piante ed elementi che ricordino questa tipologia di giardino.

Dove si acquistano le piante

Per acquistare le piante è bene rivolgersi a vivai di fiducia, si possono trovare diverse informazioni su Vivailazzaro.it. Un buon vivaio dispone di numerose tipologie di piante, da quelle grasse a quelle fiorite, dagli alberi da frutto alle piante tropicali. Molte sono vendute con le radici nude perché più facili da trasportare e meno problematiche da reimpiantare.

Meglio fare da soli o avvalersi di un giardiniere

Chiaramente dipende un pio’ dal pollice verde di ciascuno e dal tempo che si ha a disposizione, tuttavia, rivolgersi a un professionista del verde può essere un grande aiuto.

Giardino elegante, consigli pratici per non sbagliare

Attorno agli anni ’70 il giardino era uno status symbol. Dava l’idea del tenore di vita delle famiglie, soprattutto negli Stati Uniti, e serviva anche come luogo d’accoglienza degli ospiti. Quindi era raffinato, ben curato e, appunto, accogliente. Negli anni successivi, per lo più, è diventato uno spazio, talvolta non desiderato, che influiva positivamente sul prezzo della casa, positivamente per chi vendeva. Per molti era visto più come un fastidio che non come una possibilità irrinunciabile. Il giardino va curato, e se non si hanno le possibilità o il tempo, effettivamente è meglio non averlo. Negli ultimi anni questo spazio ha ritrovato la sua importanza, vuoi per trascorrere del tempo all’aria aperta, vuoi per impreziosire la casa. Vediamo come rendere un giardino elegante.

Giardino elegante, cosa serve

Il giardino, oggi come oggi, ha assunto praticamente la stessa importanza di un salotto. Questo spazio è diventato il luogo dove accogliere amici e ospiti in genere per un aperitivo, dove organizzare la festa di compleanno dei bambini, o una cena informale e di lavoro. Insomma, è uno spazio importante che bisogna curare al pari degli altri spazi della casa.

Ovviamente, mantenere un giardino ordinato ed elegante implica un investimento, soprattutto in termini di tempo. Da dove si può cominciare per realizzare uno spazio che sia certamente confortevole, ma anche elegante? Per quanto riguarda l’architettura del giardino, l’unica regola da seguire, è quella dei propri gusti personali, tenendo però presente che è meglio evitare l’accozzaglia di stili.

giardino eleganteImprescindibile è la cura di piante e manto erboso, un giardino con zolle di prato aride o scalzate e con piante secche non è per niente elegante. Ogni arbusto deve essere curato e ben sistemato, le siepi potate, le foglie secche spazzate, insomma, la parola d’ordine è ordine!

Per quanto riguarda gli accessori, tutto va scelto in base allo stile, senza trascurare la tipologia della casa.

Arredi e accessori

A donare eleganza al giardino è anche l’arredo. Realizzare l’angolo dedicato all’accoglienza degli ospiti con stile, significa molto. Scegliamo i mobili da giardino, tavolo e sedie, in modo che si sposino col contesto. In genere arredi in ferro battuto e con cuscini bianchi regalano quel tocco di raffinatezza in più. Un tavolo impreziosito da un mosaico può essere un’ottima idea.

Infine non si deve trascurare il ruolo degli accessori, come dei laghetti, fontane d’acqua, cascate, giochi d’acqua o una bella piscina. In questo caso ci sarà bisogno della figura di un professionista che possa consigliare e trovare la soluzione più idonea al caso.

Piscine fuori terra: vantaggi e svantaggi

Ormai la bella stagione è arrivata e non sono pochi coloro che vogliono installare nel proprio giardino una bella piscina fuori terra.

In molti però ignorano ancora in cosa si differenziano rispetto ad altri modelli e soprattutto si interrogano su quali siano vantaggi, svantaggi e la questione che riguarda le piscine fuori terra prezzi, ovvero se siano più onerose rispetto ad altri tipi di piscina.

Diventa pertanto opportuno fare un po’ di chiarezza al riguardo.

Piscine fuori terra cosa sono

Una piscina fuori terra, viene concepita come una valida alternativa economica e dal minor impatto ambientale.

Per chi ha un giardino a disposizione, ma non vuole rovinarlo a causa dei lavori di installazione, ecco dunque, che questi modelli, rappresentano la migliore soluzione che si possa prendere in considerazione per usufruirne durante i mesi estivi.

Ce ne sono di diverse tipologie, modelli e prezzi di piscina fuori terra, ciascuna adatta ad un target di riferimento.

Tuttavia in questo post non ci soffermeremo in merito alle differenti tipologie presenti sul mercato, ma ai vantaggi e svantaggi che si possono incontrare optando per questa scelta.

Scegliendo come valida alternativa una piscina fuori terra, moltissimi sono i benefici che ognuno può ottenere:

  • facilità e velocità di installazione;
  • possibilità di rimuoverla dopo l’estate;
  • adattabilità a qualsiasi tipologia di terreno;
  • facilità di trasporto.

Quali sono i costi di installazione

Le piscine fuori terra hanno prezzi molto più economici rispetto alle piscine interrate, per questa ragione molte persone decidono di prediligere il modello in questione, anche se ovviamente bisogna saper scegliere anche la giusta azienda a cui rivolgersi.

Tra tutte, Piscinelaghetto è la società italiana leader presente sul territorio che vanta moltissimi anni di esperienza alle spalle.

Il team è composto solo da persone altamente qualificate e professionali.

Per poter conoscere nello specifico i costi di una piscina fuori terra, basta contattare la società e immediatamente uno dei consulenti fornirà tutte le delucidazioni in merito.

Gli svantaggi di una piscina fuori terra

Visto e considerato che si tratta di un prodotto di facile installazione, smontabile, i materiali con cui spesso vengono realizzate non sono propriamente resistenti e durevoli nel tempo, per cui è molto importante prestare attenzione a non danneggiare la piscina durante l’utilizzo.

Ci sono piscine fuori terra composti da materiali altamente resistenti e longevi, e questi aspetti possono rappresentare indice di qualità e resistenza.

Uno dei materiali particolarmente apprezzato da molte persone è la lamiera d’acciaio.

Impiegando questo materiale dunque, per la realizzazione del prodotto, la struttura si presenterà molto solida, resistente e al contempo stesso è molto gradevole.

Anche in questo caso l’installazione è molto facile e veloce.

Per chi invece, è alla ricerca di eleganza e raffinatezza un’altra valida soluzione è rappresentata dalle piscine in legno.

Si può installare su ogni tipo di terreno, l’unica cosa è che rispetto al modello citato in precedenza presenta un costo molto più elevato.

Mobili da giardino: outlet a Roma

Lo spazio che compone il giardino se arredato con stile può diventare un vero e proprio angolo per il relax, immaginate di prendere il sole su una bella sdraio pieghevole mentre leggete il vostro libro preferito in tutta tranquillità.

Molto spesso lo spazio esterno viene lasciato vuoto, in preda alle erbacce che crescono disinvolte a dismisura, sottovalutando la potenzialità di questo luogo che può trasformarsi nello spazio più bello dell’intera casa.

Lo stile da seguire per arredare il giardino può essere scelto autonomamente a prescindere dai mobili che dominano lo spazio interno, molto in voga al momento sono lo stile shabby chic, con prevalenza di mobili e complementi d’arredo tipici della provenza, con il bianco come colore prevalente.

Questa ovviamente non è l’unica soluzione da seguire, potete preferire uno stile classico, oppure moderno o country, la scelta dipende dallo spazio a disposizione e dall’utilizzo che vi piacerebbe farne.

Gli arredi da giardino adatti ad ogni spazio

Se pensi che per rimodernare il tuo giardino ci voglia un capitale, ti sbagli di grosso.

Basta dare un’occhiata al catalogo arredi giardino di arredamentipignataro.it per renderti conto che è possibile acquistare mobili di altissima qualità ad un prezzo imbattibile, e sistemare finalmente lo spazio esterno che avevi trascurato per un lungo periodo.

Se avete poco spazio a disposizione nel giardino, dovete puntare alla massima funzionalità degli arredamenti scelti, sono esclusi quindi i lettini o i materassini, ma è più opportuno optare verso un tavolo e delle sedie in legno, sulle quali passare qualche ora di spensieratezza e magari cenare fuori a lume di candela.

Rendere lo spazio seppur angusto più confortevole è semplicissimo, basta arredarlo con classe e aggiungere lanterne o candele, per avere anche di sera una luce stupenda.

Se siete invece molto fortunati e il vostro giardino è abbastanza ampio, potete sfruttare l’occasione per creare la vostra zona relax personale. Via libera dunque ad amache, dallo stile shabby chic, forti e resistenti, perfette per rilassarvi o giocare insieme ai bambini.

Perfetti anche dei lettini, con finiture in legno e morbido materassino adatte per chi ha la fortuna di poter inserire anche una piscina più o meno grande nel proprio giardino.

Arredamenti Pignataro: qualità e convenienza

Arredamenti Pignataro ti permette di dare libero sfogo alla tua creatività e arredare nel modo che preferisci il tuo giardino. Gli arredamenti da giardino sono di altissima qualità offerti ai prezzi più bassi e concorrenziali del web.

Sono disponibili comodissimi tavolini per due con poltroncine resistenti in legno abbinate, perfetti per arredare quegli spazi che a primo impatto sembrano molto angusti.

Dai un’occhiata al catalogo di arredamenti da giardino e scegli lo stile che più si adatta alla tua idea di giardino, rendilo unico con pezzi di arredamento stupendi e di alta qualità.

Da Arredamenti Pignataro puoi trovare anche gli accessori giusti per completare il tuo giardino, stupendi gazebo, per proteggere sedie e lettini pieghevoli durante la pioggia, oppure ombrelloni per chi ha a disposizione uno spazio più piccolo.

« Older posts

© 2020 La casa a 360 gradi

Theme by Anders NorenUp ↑